Città di Airola

Censimento Permanente della Popolazione e delle Abitazioni

Dal 1° ottobre 2021 partito il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni realizzato dall'Istat - Istituto Nazionale di Statistica.

Data:
5 Novembre 2021

Censimento Permanente della Popolazione e delle Abitazioni

Avviso ai cittadini

Dal 1° ottobre 2021 partito il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni realizzato dall’Istat – Istituto Nazionale di Statistica.

FINALITA’ DEL CENSIMENTO
Il censimento fornisce informazioni sulle principali caratteristiche della popolazione a livello nazionale, regionale e locale. Informazioni utili a singoli cittadini, imprese, associazioni per progettare e fare scelte, organizzare attività e valutare risultati. Informazioni indispensabili anche a decisori pubblici, Stato, Regioni, Province, Comuni per programmare e monitorare gli interventi sul territorio. Per arricchire il patrimonio di dati statistici è fondamentale la piena collaborazione delle famiglie coinvolte.

LE RILEVAZIONI CENSUARIE
Ogni anno le famiglie coinvolte nel Censimento, partecipano a una delle due rilevazioni campionarie:
– una che prevede la compilazione autonoma del questionario online sul sito Istat (rilevazione da Lista): vi partecipano solo le “famiglie campione” che ricevono una lettera nominativa con le informazioni sul Censimento e con le proprie credenziali di accesso;
– un’altra che prevede invece la compilazione del questionario online tramite un rilevatore incaricato dal Comune (rilevazione Areale): vi partecipano le famiglie che risiedono nei “territori campione”, che saranno avvisate tramite locandina e lettera non nominativa del Censimento.

IL CALENDARIO DELLE RILEVAZIONI
Domenica 3 ottobre 2021 è la data di riferimento delle rilevazioni del Censimento permanente 2021.
La rilevazione Areale termina il 18 novembre 2021.
La rilevazione da Lista termina il 23 dicembre 2021.

Il COMUNE DI AIROLA è coinvolto nel censimento permanente della popolazione e delle abitazioni 2021, che coinvolge solo un campione rappresentativo di famiglie, individuato dall’Istat con criterio casuale, tra quelle residenti nel comune.
Vista l’importanza di questa rilevazione statistica, i cittadini interessati sono invitati a collaborare
compilando il questionario Istat, secondo le seguenti modalità:

coloro che hanno ricevuto una lettera dall’Istat con la password per compilare il questionario via web possono, a partire dal 4 ottobre e fino al 13 dicembre:

 1) compilare il questionario via web seguendo le istruzioni contenute nella lettera;

2) telefonare al seguente numero: 0823/711844, per compilare il questionario per via telefonica o concordare un appuntamento con il CCR;

4) attendere la visita di un rilevatore, a partire dall’8 novembre e fino al 13 dicembre;

5) inviare una mail al seguente indirizzo: anagrafe@comune.airola.bn.it indicando il proprio numero di telefono, per essere ricontattati dagli operatori comunali.

IL QUESTIONARIO
Il questionario è unico per le due rilevazioni. I contenuti sono relativi a:

– tipologia delle famiglie, caratteristiche anagrafiche, di stato civile, socio-economiche e di mobilità  

  territoriale delle persone dimoranti abitualmente;
– tipologia di alloggio, caratteristiche delle abitazioni occupate e dei relativi edifici.

Al questionario si potrà rispondere direttamente online, oppure con l’aiuto dei rilevatori.

Per informazioni i cittadini si potranno rivolgere:

  • Numero verde Istat: 800.188.802, attivo tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 21:00
  • Staff dell’Ufficio Comunale di Censimento: presso il Comune di Airola (BN), tel. 0823/711844
  • Il Centro Comunale di Raccolta sarà aperto dal lunedì al venerdì fino al 23 dicembre 2021 dalle ore 9.00 alle ore 13.00, per i cittadini che avranno bisogno di assistenza nella compilazione del questionario ISTAT.

Si ricorda che partecipare al censimento è un obbligo di legge e la violazione dell’obbligo di risposta prevede una sanzione.

OBBLIGO DI RISPOSTA E SANZIONI

  • Si rammenta che per quanto riguarda le operazioni di Censimento, le famiglie sono tenute all’obbligo di risposta (art. 7 del d. Lgs. n.322/1989): l’obbligo di risposta consiste nella compilazione e trasmissione, in modo completo e veritiero, dei questionari predisposti dall’Istat;
  • La mancata o incompleta risposta ai questionari, è sanzionabile dall’Istat nella misura minima € 206,00 e massima di € 2.065,00 (art.11 d. Lgs. n.322/1989).

Il Responsabile del CCR

Di Silvestro Anna Maria

Ultimo aggiornamento

5 Novembre 2021, 15:57