Città di Airola

25 novembre 2020-giornata contro la violenza alle donne

Il 25 novembre è la data in cui siamo chiamati a ricordare la giornata mondiale della violenza contro le donne, riconosciuta universalmente come una risposta concreta all’urlo di dolore che unisce tutte le donne vittime di violenza che potranno fare affidamento sulle Istituzioni, con la voce amica messa a loro disposizione e pronta a correre in soccorso di chi è in difficoltà.

Data:
23 Novembre 2020

25 novembre 2020-giornata contro la violenza alle donne

Il 25 novembre è la data in cui siamo chiamati a ricordare la giornata mondiale della violenza contro le donne, riconosciuta universalmente come una risposta concreta all’urlo di dolore che unisce tutte le donne vittime di violenza che potranno fare affidamento sulle Istituzioni, con la voce amica messa a loro disposizione e pronta a correre in soccorso di chi è in difficoltà.

Questa giornata dedicata è un momento della unanime presa di coscienza di gravi situazioni di violenza perpetrata sulle donne che si ripete in ogni Nazione perché è necessario riconoscere e garantire il diritto di proteggere le legittime libertà di ogni donna contro le prevaricazioni e spesso l’indifferenza della società. Con legge n.69 del 2019  cd .codice rosso il Parlamento italiano ha inteso rafforzare le tutele processuali delle vittime di reati violenti come la violenza sessuale e domestica, gli atti persecutori di genere incrementando le misure di prevenzione . È stata inoltre istituita al Senato la Commissione d’inchiesta sul femminicidio.

Per guardare al futuro, per prendere coscienza del ruolo centrale della donna all’interno della famiglia è stato fatto un passo avanti, ma le parole non bastano, servono i fatti.

È necessario altresì  il rilascio continuo di sollecitazioni da parte delle Istituzioni, di informazioni a mezzo stampa o via Internet, di comunicazioni con le Forze dell’Ordine attraverso il registro dei Centri antiviolenza regionali e le case rifugio istituite da poco dalla Regione Campania nell’ambito delle azioni previste attraverso linee guida esplicative per gli operatori,  unitamente al potenziamento dei Centri di ascolto per ottenere che ogni donna non abbia paura di parlare ove mai subisse violenza, fisica o morale, che non si nasconda dietro le convenzioni sociali e ne sia succube, non perda mai la stima di se stessa e creda che valga sempre la pena di reagire al sopruso.

C’è ancora tanto da approfondire sulla educazione della nostra società partendo dai più piccoli, incentrando l’insegnamento dall’età scolare del rispetto reciproco di genere, e soprattutto la consapevolezza della parità di genere. Mai si dovrà sentir proferire parole come’ tu no perché sei donna’, occorre cambiare completamente i riferimenti al maschilismo che possono crescere nelle giovani menti anche facendo emergere eventuali indirizzi assorbiti inconsciamente dai piccoli nel proprio ambito familiare, bimbi che potrebbero diventare degli adulti persecutori. Ecco il perché di un giorno dedicato, il 25 novembre, esso segna solo un piccolo passo, ma importante, perché ogni donna deve aver certezza di non essere da sola a combattere contro la violenza, ma che è invece tutelata dalle Istituzioni civili e penali della nostra Repubblica.

Il Comune di Airola, per dimostrare l’impegno costante volto alla tutela delle donne vittime di violenza, vuole celebrare unitamente all’Italia e ai popoli del Mondo la giornata di sensibilizzazione  del 25 novembre di ogni anno con la inaugurazione della simbolica panchina rossa collocandola in una  piazza centrale del nostro paese, in evidenza e ben visibile affinché sia di monito per rappresentare la problematica.

Là panchina rossa è un segno permanente di rifiuto alla violenza e indica l’impegno permanente della Amministrazione comunale in ricordo delle vittime del femminicidio.

Se ne renderà pubblicità e verrà inaugurata non appena possibile, in relazione ai tempi di restrizione della circolazione locale e degli eventi sociali che stiamo purtroppo vivendo a causa della pandemia sanitaria .

L’assessore alla Cultura del Comune di Airola

Dott Angelina Capone

Ultimo aggiornamento

26 Novembre 2020, 08:53