Città di Airola

Autocertificazione

Cos’è l’autocertificazione Ogni cittadino può presentare al posto dei certificati indicati di seguito una autocertificazione, cioè una dichiarazione che sostituisce il certificato.

Data:
16 Novembre 2010

Cos’è l’autocertificazione

Ogni cittadino può presentare al posto dei certificati indicati di seguito una autocertificazione, cioè una dichiarazione che sostituisce il certificato. In pratica Lei può presentare o spedire agli uffici pubblici ed ai gestori di pubblici servizi (Enel, Telecom, Aci ecc.) una dichiarazione personale attestante quanto avrebbe dovuto apparire sui certificati o sugli atti rilasciati dalla pubblica amministrazione. L’autocertificazione è utilizzabile nei rapporti con una qualsiasi pubblica amministrazione o gestore di pubblico servizio. Può essere anche utilizzata nei rapporti tra privati che vi consentono. Le autocertificazioni si presentano direttamente alle pubbliche amministrazioni ed ai gestori di pubblici servizi, in carta semplice, al posto dei certificati. La firma non deve essere autenticata, ma può essere apposta in presenza del dipendente addetto ovvero mediante la semplice sottoscrizione e la contestuale presentazione di una copia non autenticata del proprio documento di identità. In pratica Lei può scrivere su un semplice foglio i dati precedentemente indicati(cioè quando è nato, dov’è residente, la composizione del Suo stato di famiglia ecc.), firmarlo e presentarlo o spedirlo a qualsiasi ufficio pubblico o impresa che gestisce un pubblico servizio. Il foglio cosi redatto avrà lo stesso valore del certificato. E’ inoltre possibile riunire diverse autocertificazioni in un solo modulo.

{phocadownload view=file|id=2|target=s}

Domande presentate alla Pubblica Amministrazione e a gestori o esercenti pubblici servizi

Le firme non devono più essere autenticate e possono essere validamente presentate a mezzo fax o per via telematica.

Domande di Concorso

La firma sulle domande di concorso non devono essere autenticate.

Dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà

L’atto di notorietà concernente stati, fatti e qualità personali a diretta conoscenza dell’interessato è sostituito da una dichiarazione resa dall’interessato medesimo.

Lei può dichiarare qualsiasi fatto, stato o qualità personale che sia a Sua diretta conoscenza (purché non si tratti di espressioni di volontà). Per la firma vale quanto indicato per le autocertificazioni. Per rendere la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà è possibile utilizzare l’allegato

{phocadownload view=file|id=3|target=s}

Altre semplificazioni

Con la eventuale dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà si può attestare la conformità all’originale di una copia di un atto o di un documento conservato o rilasciato da una pubblica amministrazione.

Attenzione: Con l’autocertificazione Lei risparmia sempre l’imposta di bollo di € 10,33

Ultimo aggiornamento

15 Ottobre 2020, 18:13