Corso Matteotti 6 - Telefono: 0823 711844 - fax:0823 711761
Posta Elettronica Certificata (PEC): airola@pec.cstsannio.it - C.F.:80000170623

Calendario Eventi

Ultimo mese Giugno 2017 Prossimo mese
D L M M G V S
week 22 1 2 3
week 23 4 5 6 7 8 9 10
week 24 11 12 13 14 15 16 17
week 25 18 19 20 21 22 23 24
week 26 25 26 27 28 29 30

Sondaggi

Ti piace il nuovo sito
 

informagiovani

logo1

  • airola_7
  • airola

Meteo

statistiche

Bussola Della Trasparenza

Verifica in tempo reale sulla Bussola della Trasparenza
Servizi Demografici e Statistici
AVVISO AI CITTADINI PDF Stampa E-mail

CONSULTAZIONE REFERENDARIA

DI DOMENICA 4 DICEMBRE 2016

 

SANITARI ADDETTI AL RILASCIO DI CERTIFICAZIONE

PER ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI

 

. .. Avviso allegato alla new. ..

Allegati:
Scarica questo file (4 dic2016.pdf)4 dic2016.pdf[ ]1145 Kb
 
AVVISO PDF Stampa E-mail

Comune di AIROLA (Prov. BENEVENTO)

UFFICIO ELETTORALE

REFERENDUM POPOLARE DI DOMENICA 04 DICEMBRE 2016

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione.

 

Visto l’art. 1 del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito in legge 27 gennaio 2006, n. 22 e modificato dalla legge 7 maggio 2009 n. 46, che così recita: « Art. 1 - Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione.

1. Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

2. Le disposizioni del presente articolo si applicano in occasione delle elezioni della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica, dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia e delle consultazioni referendarie disciplinate da normativa statale. Per le elezioni dei presidenti delle regioni e delle province e dei consigli regionali e provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali, le disposizioni del presente articolo si applicano soltanto nel caso in cui l'avente diritto al voto domiciliare dimori nell'ambito del territorio, rispettivamente, della regione, del comune o della provincia per cui è elettore.

3. Gli elettori di cui al comma 1 devono far pervenire, in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, al Sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti: a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa; b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. 3-bis. Fatta salva ogni altra responsabilità, nei confronti del funzionario medico che rilasci i certificati di cui al comma 3, lettera b), in assenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 l'azienda sanitaria locale dispone la sospensione dal rapporto di servizio per la durata di tre mesi per ogni certificato rilasciato e comunque per un periodo non superiore a nove mesi.

4. Ove sulla tessera elettorale dell'elettore di cui al comma 1 non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto assistito, il certificato di cui al comma 3, lettera b), attesta l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto.»;

Vista la Circolare della Prefettura di Benevento – Ufficio Territoriale di Governo – n. 10359;

SI RENDE NOTO

Gli elettori interessati, dalla data odierna e fino al .14.11.2016, dovranno far pervenire al Sindaco del Comune di Airola una espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria. Presso l’ufficio elettorale comunale è disponibile un fac-simile di richiesta .

Dalla residenza comunale, lì 03/11/2016

IL RESPONSABILE DELL’UFFICIO ELETTORALE ANTONIO IULIUCCI

                                                           IL SINDACO MICHELE NAPOLETANO

 
FORMAZIONE A DOMANDA DELL'ALBO SCRUTATORI DI SEGGIO ELETTORALE PDF Stampa E-mail
         

Gli elettori che desiderino essere inseriti nell'Albo delle persone idonee all' Ufficio di Scrutatore di seggio elettorale (Art. 9, legge 30 aprile 1999, n. 120) sono invitate a presentare domanda entro il 30 novembre c.a., presso questo Comune- Ufficio Elettorale.

 
AGGIORNAMENTO PERIODICO ALBO PRESIDENTI DI SEGGIO ELETTORALE PDF Stampa E-mail

Gli elettori che abbiano interesse ad essere inseriti nell'Albo delle persone idonee all'ufficio di Presidente di seggio elettorale possono presentare domanda all'Ufficio Elettorale del Comune entro il 31 ottore c.a..

....vedi Avviso allegato...

 
AVVISO PDF Stampa E-mail

alt 

UFFICIO ELETTORALE

   

Voto degli elettori temporaneamente all´estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei familiari conviventi

 La legge 6 maggio 2015, n. 52, di riforma del sistema di elezione della Camera dei Deputati, ha introdotto modifiche alla disciplina del voto nella circoscrizione Estero per le elezioni politiche e per i referendum di cui articoli 75 e 138 della Costituzione, prevedendo il voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei loro familiari conviventi. 

Pertanto, in occasione del referendum popolare abrogativo concernente le trivellazioni in mare del 17 aprile, indetto con D.P.R. 15 febbraio 2016 (GU del 16 febbraio), gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi, nonché i familiari con loro conviventi, possono esprimere il voto per corrispondenza.  

L’opzione per il voto per corrispondenza deve pervenire al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali (con possibilità di revoca entro lo stesso termine), ossia entro il 27 febbraio 2016. 

In sede di prima attuazione con le consultazioni referendarie del corrente anno, il suddetto termine è da considerarsi meramente ordinatorio e, verranno considerate valide le opzioni pervenute in tempo utile entro il trentesimo giorno antecedente la votazione in Italia.

 

                                                                                              Il Sindaco
                                                                        Michele NAPOLETANO

  

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3